::  DIDATTICA- Regolamento

Il regolamento didattico specifica nel dettaglio gli aspetti organizzativi di un corso secondo l'ordinamento didattico. Ad esempio, stabilisce le modalità di accesso; l'elenco degli insegnamenti, con l'indicazione dei settori scientifico-disciplinari di riferimento e l'eventuale articolazione in moduli; l'elenco delle altre attività formative; gli obiettivi formativi specifici; i crediti e le eventuali propedeuticità delle attività formative.

-SCARICA IL REGOLAMENTO

-SCARICA L'ALLEGATO DEL REGOLAMENTO

 

Tirocinio e stage

La LS comprende un tirocinio obbligatorio di almeno 250 ore (10 cfu), da svolgersi dopo l'iscrizione e da concordare prima del suo svolgimento.

L'istituto (archivio, biblioteca, etc.) in cui svolgere il tirocinio può essere proposto dallo studente, sia a Pisa e località vicine sia in altre zone d'Italia o anche all'estero, o può essere suggerito da un docente.

L'Università o la Facoltà di Lettere e Filosofia hanno convenzioni per tirocini con molti enti pubblici e privati sia in Toscana sia in altre regioni.

Il tirocinio deve essere concordato con un docente (a scelta dello studente), che sarà il tutor universitario, e deve essere comunicato prima del suo inizio al Presidente della LS per essere approvato dal Consiglio, insieme al Progetto di tirocinio, firmato dallo studente, dal tutor universitario e dal tutor dell'ente presso cui si svolge il tirocinio (generalmente la persona che seguirà direttamente lo studente, e non il direttore o responsabile dell'ente).

Il Progetto deve contenere un'indicazione di massima delle attività che si intende svolgere e del periodo di svolgimento, ma contenuti e durata possono poi variare d'accordo con il tutor universitario.

Al termine del tirocinio:

1) Lo studente deve presentare al docente tutor una relazione finale scritta sul lavoro svolto (di solito circa due pagine), firmata dallo studente stesso e poi dal tutor dell'ente, insieme a un certificato o dichiarazione delle ore svolte, rilasciato dall'ente;

2) Il docente tutor aggiunge la sua firma alla relazione del tirocinio, che lo studente deve consegnare al Presidente della LS per la sua approvazione da parte del Consiglio.

La relazione finale, quindi, deve recare sia la firma dello studente che quella dei due tutor (universitario e dell'ente).

A scelta dello studente il tirocinio può avere una durata superiore alle 250 ore, oppure possono essere svolti due tirocini anche in istituti diversi, ma le ore supplementari possono essere riconosciute solo fra i cfu a scelta dello studente stesso (1 cfu ogni 25 ore di tirocinio).

 

MODULO PER IL PROGETTO DI TIROCINIO

MODULO per registrare i giorni e le ore di tirocinio

Prova finale

L'esame della laurea specialistica consiste nella discussione di una tesi individuale, con carattere di ricerca originale. LA tesi di laurea specialistica deve vertere su tematica specificatamente attinente agli obiettivi formativi del corso di studio. Relatore può essere qualsiasi docente che impartisca ufficialmente uno degli insegnamenti presenti nella programmazione annuale del CLS.

-SCARICA IL REGOLAMENTO DELLA PROVA FINALE