:: HOME
:: PRESENTAZIONE
:: INFORMAZIONI
:: ORIENTAMENTO
:: ORDINAMENTO
:: REGOLAMENTO
:: PIANO DI STUDIO
:: LABORATORI
:: SEMINARI
:: CALENDARIO DIDATTICO
:: ORARI, CORSI, PROGRAMMI, DOCENTI
:: STAGE
:: BACHECA (avvisi, iniziative, etc)
:: NEWS URGENTI
:: PROVA FINALE
:: ARCHIVIO NOTIZIE


:: PRESENTAZIONE

Il Corso di Laurea è articolato in 3 curricula differenziati che comunque prevedono un gruppo di attività formative comuni:

- Cinema e Immagine elettronica

- Musica

- Teatro come Drammaturgia e come Spettacolo

 

La parte comune ha come obiettivo quello di proporre un'offerta formativa che risponda alle seguenti necessità: una formazione di carattere umanistico di base, con le connesse capacità di utilizzazione critica e flessibile delle conoscenze; il possesso degli strumenti linguistici e informatici e dei processi culturali e comunicativi, oggi necessari; l'informazione sugli aspetti fondamentali della gestione delle imprese e della progettazione e della gestione degli eventi culturali; la conoscenza degli elementi fondamentali - sul piano storico-critico, metodologico e tecnico - della storia del cinema e degli audiovisivi, della musica e del teatro come drammaturgia e come spettacolo.

 La parte specifica dei diversi curricula ha invece il compito di formare competenze e profili culturali e professionali più caratterizzati.

 

Obiettivi formativi e sbocchi professionali

Il Corso di Laurea intende formare figure professionali capaci di adeguarsi in modo non passivo, ma critico, dinamico e flessibile, all'evoluzione dei processi culturali e tecnologici e alle richieste specifiche del mondo del lavoro, quali:

- operatore nel campo della produzione musicale, teatrale, cinematografica, televisiva, radiofonica e multimediale;

- autore e consulente di prodotti e di programmi nel settore musicale, teatrale, cinematografico, radiotelevisivo e multimediale;

- ideatore e organizzatore di eventi culturali promossi da enti pubblici e privati;

- direttore e consulente nell'ambito della raccolta e degli archivi specializzati nei beni musicali, teatrali, cinematografici e audiovisivi.

 

Le forme didattiche sono rappresentate da corsi (articolabili in moduli annuali, semestrali, trimestrali), da seminari, da laboratori e da stages e attività di tirocinio.

 

I laboratori costituiscono la forma di attività nella quale potrà realizzarsi la prima occasione di contatto degli studenti con le realtà professionali del mondo del cinema, della musica e del teatro. Pertanto saranno condotti da professionisti già inseriti nel settore professionale e vi verranno usate strumentazioni e tecnologie adeguate.

 

L'esperienza dello "stage" si inserisce nel percorso formativo universitario come un momento fondamentale di alternanza tra studio e lavoro. Gli stages saranno organizzati in collaborazione con Enti pubblici e privati e dovranno concorrere ad affinare, anche indipendentemente dallo specifico profilo professionale verso il quale lo studente sarà orientato, le competenze relative all'operatività professionale e al lavoro di gruppo.

 

La prova finale può consistere in:

- Presentazione e discussione di una relazione scritta di contenuto teorico-metodologico o analitico-critico;

- Presentazione, su supporto cartaceo o multimediale, di progetti relativi a prodotti o programmi nel campo della musica e delle attività teatrali, cinematografiche, radiotelevisive ed elettroniche.